Gianmaria Zamagni

Gianmaria Zamagni, abilitato presso la Goethe-Universität di Francoforte sul Meno, tiene corsi di Storia della chiesa alla Vinzenz Pallotti University di Vallendar.

Insegna da anni al Master of Arts in Interreligious Dialogue presso la Facoltą teologica dell’Universitą della Svizzera Italiana a Lugano.

Tiene anche corsi di Etica e Scienza politica presso la Berlin Bilingual School.

In qualitą di Project manager ha coordinato il progetto “Vatican 2 Legacy and Mandate”, dedicato alla realizzazione del primo commentario intercontinentale (postcoloniale e policentrico) in dodici tomi dell’ultimo concilio ecumenico, un progetto che si avvale della collaborazione di cinque equipe continentali (Africa, Asia, Europa, Nord America-Oceania e America Latina-Caraibi) in quattro lingue di lavoro. 

Oltre a numerosi articoli su riviste peer-review e saggi in opere collettanee, principalmente in lingua tedesca, castigliana e italiana, ha pubblicato studi monografici su Costantino e sull’era costantiniana, su Hans Kung e la teologia delle religioni.

Componente del Comitato scientifico della Fondazione Collegio San Carlo di Modena, collabora con le riviste Cristianesimo nella storia e Filosofia e teologia.