Osservatorio migranti - Ambiti di intervento

1) lavoro

L'Osservatorio ha condotto una serie di approfondimenti su vari aspetti delle condizioni di lavoro delle persone migranti.

Oltre alle diverse forme di sfruttamento, con particolare riferimento ai settori dell'edilizia e dell'agricoltura, si è prestata particolare attenzione alla vulnerabilità delle lavoratrici migranti, conducendo una serie di indagini in collaborazione con il Centro "L'Altro Diritto" dell'Università di Firenze e in stretto dialogo con le istituzioni e le realtà sociali del territorio.

Nell'ambito di tale ricerche sono state messe a fuoco le principali figure lavorative suscettibili di discriminazioni e di trattamenti vulnerabilizzanti, con particolare riferimento alle collaboratrici e assistenti domestiche

2) casa e diritto all'alloggio

In questo ambito il percorso dell'Osservatorio mette a fuoco i percorsi di accesso all'alloggio da parte di persone migranti, sia mediante le politiche pubbliche (edilizia residenziale popolare, fondo di sostegno agli affitti, agenzia casa) sia mediante il mercato privato degli affitti, rilevando in particolare gli ostacoli che generano precarietà abitativa.

Gli esiti saranno raccolti in un Report finale che sarà ultimato a giugno 2021 e presentato, in autunno, nell'ambito della VI edizione del Festival della migrazione.

3) apprendimento linguistico

In questo ambito il percorso dell'Osservatorio ha messo a fuoco i problemi dell'apprendimento linguistico e dell'alfabetizzazione, realizzando una Mappa ragionata e un Report conclusivo inerenti i corsi di lingua italiana per persone migranti che si svolgono nel territorio modenese.

Tale indagine si è articolata in circa 120 ore di attività, delle quali più di 30 sono state dedicate ad interviste e "libere narrazioni" che hanno consentito l'emersione e la messa a fuoco di potenzialità, limiti, differenze e varietà metodologiche dei corsi organizzati nel contesto territoriale cittadino e provinciale. Questa ricerca, presentata ufficialmente nell'ambito della V Edizione del Festival della Migrazione, resta aperta ad un continuo aggiornamento: il fine ultimo è quello di favorire un più intenso dialogo tra le iniziative del territorio e agevolare l'accesso ai corsi di insegnamento della lingua italiana.

Report:

  1. Introduzione del Report sui corsi di lingua italiana per persone migranti nel territorio modenese
  2. Linee di indirizzo per amministratori e decisori pubblici

4) valutazione del sistema degli enti gestori e della capacità inclusiva dell'associazionismo

Durante il percorso biennale, l'Osservatorio ha avviato dialoghi e rapporti di collaborazione con varie associazioni del territorio impegnate sul fronte dell'accoglienza e dell'inclusione - sociale, abitativa, lavorativa, linguistica. Sono state individuate in particolare le associazioni promotrici di corsi di alfabetizzazione linguistica, quelle impegnate nei percorsi di accoglienza in famiglia di Minori Stranieri Non Accompagnati (progetto "WelcHome"), e quelle impegnate nella tutela delle donne vittime di tratta o di grave sfruttamento lavorativo.