Michele Saporiti

Dopo il dottorato di ricerca in Filosofia del diritto all’Università degli Studi di Milano-Bicocca sotto la guida di Patrizia Borsellino, ha proseguito i suoi studi postdottorali alla quinta sezione dell’École Pratique des Hatues Études di Parigi sotto la direzione scientifica di Philippe Portier.

È stato postdoctorant nel Laboratorio di ricerca “Groupe Sociétés, Religions, Laïcités” (CNRS-EPHE) di Parigi, junior academic visitor alla Faculty of Law dell’Università di Oxford e visiting fellow presso il Lauterpacht Centre for International Law dell’Università di Cambridge.

È stato, inoltre, module leader dello Jean Monnet module “Emerging ‘moral’ technologies and the ethical-legal challenges of new subjectvities” (2017-2020), co-finanziato dall’Unione Europea.

Attualmente è ricercatore di Filosofia del diritto nell’ambito del progetto di eccellenza “Law and Pluralism” all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, dove insegna Philosophy of Human Rights and Pluralism.

Tra i lavori più recenti si segnalano Dialettiche sovrane. Uno studio sul rapporto tra sovranità e religioni (Giappichelli, 2019), Civil Rights and Sexual Orientation. A Legal-Philosophical Perspective on Vulnerability (Rivista di Filosofia del diritto, 7, 2018) e, con particolare riferimento al tema delle migrazioni, L’Europe des droits fondamentaux à l’épreuve du «limes» de ses états (Rue Descartes, 2, 2019) e Tra limite e fondamento. I migranti e l’Europa delle logiche incompatibili (Giappichelli, 2020).